Crea sito

Sottomettere la mente al potere della volontà

Sottomettere la mente al potere della volontà ESCAPE='HTML'

Ascendere comporta liberarsi delle proprie zavorre mentali e quando sono molto profonde non è un lavoro semplice per nessuno.

Ci sono esperienze nella vita degli uomini che ne hanno danneggiato la struttura molecolare a livello cellulare: le cellule mantengono la memoria emozionale cristallizzando i sentimenti provati dagli individui.

Questa cristallizzazione è poi ciò che emerge nella vita dell'individuo essendo il cristallo vivente  ciò che l'individuo è.

Quindi le esperienze e le emozioni che gli uomini vivono, rimangono scritte nel codice cristallino d'ognuno di voi e non è semplice sostituirle e riscriverne di nuove.

La nuova energia del Pianeta sta aiutando questa riscrittura ma non è un processo privo di dolore o di fatica. 

Con un atto di volontà dell'Essere dovete abbandonare il passato proiettandovi nel presente di questa realtà nuova ed agli albori.

Non potete girare pagina e cominciare a scrivere qualcosa di nuovo se continuate a restare nella pagina già scritta, non credete?

Ora siete in una fase di transizione e dovete fare ogni sforzo per tentare di girare quella pagina anche se vi costa fatica, anche se avete tutte le ragioni del mondo, anche se non vi fidate in fondo in fondo e credeteci se vi diciamo che non avete tutti i torti a non fidarvi.

I traumi della terza dimensione, perchè di questo si tratta, sono stati un'esperienza che molti di voi hanno ancora ben impressa nel loro cristallo.

Non sono state esperienze facili perchè non erano pensate per esserlo.

Non erano pensate  per condurvi all'estasi della divinità ma proprio al contrario: vi dovevano condurre alla consapevolezza di cosa significa dualità, separazione, quindi dolore e difficoltà d'ogni genere

Molti di voi si sentono in colpa per non riuscire ad essere come molti Maestri ascesi dicono che l'Essere sia, con l'ascensione: anche quest'emozione non è veritiera dello stato ascensionale.
E' un retaggio d'una forma pensiero cristallizzata nel dolore e nella colpa causati dalla dualità.

Le vostre emozioni sono necessarie perchè sono la porta d'ingresso per la dimensione quantica: non abbiamo mai detto però, che dovete essere infelici per ascendere o che dovete soffrire.

Non v'abbiamo mai detto che le prove che dovete superare devono essere altro dolore per voi.

Sappiamo che pensate in questo modo l'ascensione perchè  fate riferimento ai vecchi modi di pensiero che derivano dai vostri  Maestri della storia.

Dovete capire che quel passato serviva alla terza dimensione.

Il nuovo vi appartiene e non ha niente a che fare con nulla di quanto avete mai sperimentato sulla Terra.

Persino il più vicino a noi tra di voi, mantiene ancora nel suo cristallo di luce, questo riflesso del vecchio modo di pensare.

V'abbiamo detto cosa significa ascensione: significa morire al proprio passato di dolore e di separazione per entrare nell'estasi dell'amore Uno di Dio.

In questo processo è vero, ci possono essere momenti in cui perdete il controllo della vostra vita.

Questi momenti sono necessari per impedire alla mente d'interferire troppo con la vostra ascensione.

Ma nessuno di voi, amati Spiriti in ascesa, deve soffrire senza poter uscire dalla sofferenza che sta provando.

Ci sono alcune interferenze mentali che v'inducono a credere questo.

Provengono da voi stessi quando la mente con  le sue registrazioni del passato interferisce ma anche da Spiriti più bassi ancora molto ancorati alla terza dimensione ed inconsapevoli del danno che fanno all'ascensione.

In realtà non potrebbero fare diversamente da ciò che fanno: sono calati nella terza dimensione, sono nella mente e la mente racconta quello che essi hanno imparato nelle loro esistenze.

Ricordatevi però, che la mente non è la realtà dell'ascensione, che la porta d'ingresso è il cuore e che ascensione significa diventare sempre più felici e luminosi .

Sperimenterete questa realtà, dovete solo imparare a lasciarvi andare al linguaggio del vostro cuore, alle informazioni che il vostro Sè superiore vi dà in ogni modo possibile, attraverso la sincronicità con altri individui in ascensione come voi, attraverso i sogni, attraverso i segni ed i simboli .

Sembrano casuali ed invece non lo sono mai.

Vi spieghiamo quali sono i modi migliori per ottenere l'effetto che cercate: quando la vostra mente interferisce provocandovi dolore e sofferenza, cercate di pensare ad altro, spostate per pochi minuti l'attenzione ad altre cose.

La mente è un organismo molto semplice: è come un registratore che propone quello che il comando iniziale dà.

Schiacciate il pulsante del lamento e del ricordo e come un registratore vi propone tutte le esperienze ed i motivi possibili registrati in essa da quando esistete.

Sono tantissimi, sapete?

Corre corre..e non si ferma mai e voi sprofondate in quelle voragini buie che conoscete tutti, da cui faticate ad uscire.

La mente fa quello che deve fare: ripropone.

Non è in grado di creare nulla perchè la  creazione è invece una capacità dell'Essere che risiede nella dimensione superiore a quella mentale.

Quindi, dovete aggirare l'ostacolo in quei momenti e spostare l'attenzione a qualcosa di gradevole in modo da far partire la registrazione dove desiderate voi.

Accadrà la medesima cosa che accade quando parte in negativo: darà la registrazione della vostra richiesta.

Vi darà però un pò di ristoro mentre state ascendendo mentre siete ancora in parte nella terza dimensione, pur avanzando verso la quinta.

Attraverso la meditazione pulirete il campo mentale che interferisce a causa delle vecchie registrazioni scritte nei vostri cristalli depositati nell'Akasha.

Si tratta d'un processo lento ma inesorabile una volta iniziato perchè comunque questo è ciò che accadrà ad ogni Essere della Terra.

Predisponete la vostra esistenza all'ascensione con un atteggiamento positivo e luminoso e cercate d'essere il più possibile presenti a questa realtà che state riscrivendo.

Non preoccupatevi di sbagliare, non preoccupatevi se vi capiterà di cadere: rialzatevi e ricominciate il gioco che avete scelto.

Se volete velocizzare il processo ascensionale potete programmare  la vostra mente con le nuove informazioni di questi ultimi tempi.

Vivendo ancora voi, in parte, nella terza dimensione, la mente influisce nella vostra vita: potete quindi aggirare l'ostacolo conoscendo il meccanismo, sapendo come funziona, come abbiamo detto, come un registratore.

Insegnatele ciò che essa ancora non conosce.

Questo è  lo scopo principale di queste comunicazioni: non significa quindi condizionare i vostri pensieri perchè il vostro futuro è appunto,uscire dal pensiero delle forme morte della mente ed entrare in quello Vivente che è il Pensiero della Fonte.

Ognuno di voi infatti, deve connettersi al proprio Sè superiore ed ascendere alla quinta dimensione dove le forme morte non hanno più presa.

Tuttavia come dicevamo, essendo ancora voi, in parte, nella terza dimensione, è importante non permettere alle forme morte registrate nella mente d'interferire, impedendovi d'ascendere e trascinandovi in basso.

Registrate nella vostra mente quindi, le informazioni canalizzate dagli Spiriti in ascesa più luminosi che conoscete.

Rimangono in voi e nei momenti di bisogno quando le forme morte dolorose tentano di trascinarvi in basso possono essere una valida risorsa per aiutarvi a cambiare la registrazione e quindi ad ascendere più velocemente.

Vedrete che non è così difficile se vi ricordate che tutto parte da un vostro preciso atto di volontà.

Voi avete il potere sulla vostra esistenza.

Potete cadere in basso e pensare di non riuscire più a salire ed invece dovete solo riprogrammare il vostro stato mentale forzando un pò le cose.

Vedere come funziona la mente fa parte del processo d'apprendimento per poterla poi guidare dove volete voi.

Arriverà il momento in cui non avrete più bisogno d'utilizzare nessun artificio perchè sarete nel Pensiero Vivente con la vostra totalità dell'Essere e nessuna interferenza mentale potrà più causarvi dolore.

Voi Operatori di Luce, avete grandi responsabilità perchè come v'abbiamo spesso ripetuto, la vostra forza è la forza che trascina l'intero pianeta.

Noi vi stiamo aiutando, stiamo cercando d'ampliare le nostre frequenze di Luce verso di voi per caricarvi di tutta l'energia che vi serve per questo lavoro.

E' vostro compito però sottomettere la mente alla forza del vostro Spirito.

E' vostro compito diventare consapevoli pienamente che la mente è uno strumento che può servirvi nella vostra esistenza ma non è ciò che comanda la vostra esistenza.

Quindi osservate la vostra mente e la registrazione che vi propone e comandatele con la volontà di proporvi il programma che scegliete voi.

Vi seguirà docile poichè essa risponde ai vostri comandi .

Se comandate buio e dolore essa vi darà quello che avete chiesto.

Se comandate gioia e felicità, con il potere che vi appartiene quali Figli della Luce, essa vi darà ciò che voi avete programmato con la volontà.

Questa è davvero la via e la verità di come funziona la vostra meravigliosa struttura umana.

La nuova Era sarà colma d'ogni benedizione e non comprende il dolore che avete provato nella terza dimensione e che dovete lasciarvi alle spalle.

Quel dolore è stato una grandiosa esperienza di crescita che però non corrisponde alla verità di chi siete.

Voi siete Uno con il Creatore.

Amati, vi lasciamo nuovamente con la nostra più sincera ammirazione per il vostro meraviglioso lavoro di creazione di questa nuova Terra.

Siete sorretti ed amati in ogni istante, non dubitatene mai!

Shamballah