Crea sito

L' Era della guarigione spirituale dell'uomo

Il video su YouTube è al seguente link:

https://www.youtube.com/watch?v=hxuHEFMmVCQ

L'Era della guarigione spirituale dell'uomo ESCAPE='HTML'

Amati, eccovi di nuovo a Noi.

Sappiamo che vi sentite confusi e disorientati per ciò che sta accadendo nella vita personale d'ognuno di voi.

Nulla è perduto e nulla è come sembra: ogni cosa che state vivendo ha un suo perchè e non è inutile ma anzi, vi aiuta a compiere la vostra Opera alchemica su voi stessi.

La consapevolezza di chi siete è importante perchè vi permette attraverso la vista interiore, di trasformare ciò che voi considerate sbagliato di voi stessi, in ricchezza spirituale sul lato oscuro della vostra stessa personalità manifesta.

Non dovete mai giudicare con severità un vostro presunto errore perchè spesso si tratta unicamente d'una prova in cui avete permesso alla negazione di voi stessi d'emergere.

Nella negazione avete poi trovato l'affermazione consapevole della vostra volontà di Essere.

Una negazione della vostra personalità manifesta riemerge continuamente
sotto-forma d'esperienze differenti in modo da diventare luminosa ai vostri stessi occhi.

Viene così inclusa nel processo di conoscenza che è la vostra stessa esistenza.

State insomma osservando chi siete e lo state facendo attraverso le varie esperienze che si rivelano a voi di volta in volta.

Non è reprimendo alcune parti di voi che potrete aprire gli occhi sulla realtà dell'uomo.

Qui entra in gioco la scelta che fate su chi volete davvero essere: UNA SCELTA CONSAPEVOLE è  fatta prima di tutto di conoscenza.

Senza conoscenza non è più una scelta ma si tratta d'un semplice vivere ciò che si è, senza in alcun modo poter interferire con le vicissitudini dell'esistenza.

Non sono eventi semplici da vivere ma sono necessari affinchè diventiate uomini di coscienza in grado di vedervi e di scegliere chi e cosa essere.

Nella scelta dell'uomo esiste sia il lato oscuro che quello luminoso: entrambi appartengono alla dimensione duale ed osservati separatamente non vi possono dare nessuna indicazione per scegliere.

Solo la consapevolezza dell'unità dell'esistenza in ogni sua manifestazione, permette di lasciar cadere i veli del buio e di vivere la divintà quale voi siete.

L'amore è universale e privo di buio ma il buio è una manifestazione che non è che apparenza ma che esiste quando la Luce non si rivela.

Il buio è mancanza di luce ma la luce non è mancanza di buio: la luce semplicemente è tutto ciò che esiste ed esisterà sempre.

Quando osservate un oggetto luminoso ne percepite la luce attraverso i vostri occhi.

Quando osservate il buio invece, non percepite la luce che è dietro di esso: percepite la mancanza della luce stessa, non il buio.

Il buio non esiste: esiste solo la mancanza di percezione della luce stessa che però, anche se non si rivela ai vostri occhi umani, permea il buio stesso essendo un tutt'Uno completo con esso.

Esistono entrambi insieme ed insieme devono essere sempre guardati.

Nella visione d'uno sciamano il buio è inesistente: percepisce la luce che è dietro d'esso anche quando la luce non è manifesta agli occhi della terza dimensione.

Un buio che è così colmo d'energia vivente che solo la vostra vista limitata può considerare vuoto.

E' colmo, così colmo che contiene la Luce stessa di Dio.

Capite?

Tutto esiste insieme ed il vuoto ed il buio sono in realtà le manifestazioni più colme dell'esistenza di Dio.

Se attraversate una strada in cui manca completamente la luce, la strada forse non esiste?

Solo perchè voi non riuscite a vederne i contorni pensate che quella strada sia inesistente?

La strada esiste nel medesimo tempo sia che ci sia luce, che ci sia buio e rimane uguale a se stessa sempre.

Siete voi che non la percepite, i vostri occhi.

Un uomo completo riesce a vedere quella strada anche nel buio proprio perchè i suoi occhi conoscono ciò che non è rivelato dalla luce stessa ma che esiste ugualmente.

Un individuo che vive una condizione di buio interiore contiene ugualmente sempre in sè la manifestazione luminosa del suo Essere.

Non la percepisce, non la vede e nemmeno voi la vedete: ma in lui proprio perchè il buio non esiste se non nella vostra dimensione, la manifestazione luminosa del suo Essere spirituale è sempre presente.

Ogni Essere anche il più oscuro degli Esseri da voi conosciuti, ha in sè la massima espressione della luminosità divina.

E' divino, esattamente come lo è ognuno di voi.

Diventare consapevoli di questa realtà che tutto permea e che si cela solo per permettervi di giocare il gioco della dualità vi permette di guardare con occhi amorevoli ogni cosa esistente e vi permette di non giudicare le esperienze, i giochi personali di ogni Essere che incontrate.

Sono solo piccoli frammenti quelle esperienze, per quanto bui ed oscuri, che non sono davvero ciò che quell'Essere è.

Quando i vostri Maestri storici parlavano d'amore verso ogni creatura, quando guardavano con amore i loro aguzzini, come Cristo o quando come Buddha osservavano un assassino e l'includevano nell'amore immenso che poi è passato alla storia, lo facevano consapevoli della realtà celata dalle apparenze.

Ricordatevi che non esisterebbe nessun gioco senza sbilanciamento dell'energia o da una o dall'altra parte.

Il gioco è permesso proprio dall'alternanza d'energia, dallo sbilanciamento anche minimo d'un polo rispetto all'altro.

Ogni Essere della Terra si presta volontariamente a questo gioco scegliendo la parte da rappresentare nel corso della sua esistenza e permettendo attraverso una rete intricata di sottili giochi legati gli uni agli altri, d'impersonare il proprio ruolo insieme agli altri individui.

Non c'è quindi giudizio alcuno in questo giocare l'esistenza terrena: non potreste davvero far nulla senza che un vostro opposto non si presti allo sbilanciamento dell'energia attraverso il suo gioco.

E' molto difficile accettare questo perchè la vostra mente è ancora duale e colma del giudizio del dramma che ha caratterizzato la terza dimensione.

Così doveva essere.

Questo tuttavia deve essere superato dalla conoscenza di chi siete realmente, dalla conoscenza della vostra immortalità, della vostra appartenenza all'Amore Universale divino.

Superare il giudizio quindi, è semplicemente diventare consapevoli, uscire dal dramma e permettere alla Luce dello Spirito di operare l'alchimia della guarigione spirituale riguardo a tutte le ferite ed a tutti i drammi che avete vissuto nelle vostre esistenze passate e in quella attuale.

Possiamo anche dire che questa esistenza è l'esistenza della guarigione universale: un'esistenza in cui ogni ferita viene portata alla luce dall'oscurità in cui l'avevate coscientemente calata, per venire guarita dal tocco amorevole della consapevolezza del vostro Spirito.

Questa quindi è l'Era della guarigione interiore dell'uomo ed è per questo che vi sembra così oscura: ogni ferita è presente nel vostro ricordo, nell'Akasha e sta lì, dormiente e pronta a riemergere ad ogni evento che ve ne rammenti la presenza.

Portare alla luce ogni oscurità celata, ogni antico sedimento di dolore, paura, rabbia, odio, separazione, significa quindi iniziare il processo di guarigione capace di portare la pace che cercate e l'amore che aspetta solo d'abbracciarvi.

Non respingete quindi le vostre difficoltà: l'importante è riuscire a vedere il meccanismo celato che vi fa vivere continuamente le stesse esperienze negative e una volta individuato sarà semplice lasciarlo andare come qualcosa che proviene da voi stessi ma di cui non siete consapevoli.

La consapevolezza di questi meccanismi ripetitivi della mente di ciò che siete stati, vi porta ad una scelta anche non completamente cosciente che cambia il corso della vostra esistenza per sempre.

Impedisce alla ruota delle manifestazioni dolorose e negative di ripresentarsi nella vostra vita.

E' questa la guarigione spirituale: fatta di piccoli ma continui passi di consapevolezza interiore che si trasforma in un cammino sempre più luminoso della vostra vita..

Piano piano diventate gli Angeli umani colmi di compassione e d'amore verso tutto e tutti poichè avrete incluso in voi ogni aspetto di ciò che siete stati e lo avrete guarito con la luce amorevole del tocco del vostro Spirito in ascesa.

Ogni parte oscura rivelata diventa uno specchio, un cristallo luminoso capace di riflettere ogni cosa.

Quando sarà completamente ripulito, non ci sarà più nulla da riflettere: ma quel nulla non esiste se non come un Tutto, come  già spiegato all'inizio di questo messaggio.

Ricordatevi carissimi che non siete soli e che non dovete fare il cammino persi come bambini o privi di qualsiasi guida.

Noi ci siamo per ognuno di voi e vogliamo farci sentire concretamente se solo ce ne darete il permesso.

Abbattete i muri della diffidenza e del giudizio: frenano la nostra comunicazione con voi, anche se non possono in alcun modo impedirla del tutto, essendo l'energia del vostro pianeta ora, in sinergia con l'Unità tra Cielo e Terra.

Lasciatevi andare, non giudicate nulla e non importa quanti errori farete e quante volte cadrete: nessuno vi sta giudicando ed anzi, vi onoriamo tantissimo per quello che state facendo.

Siete grandi e luminosi ai nostri occhi che tutto vedono e le vostre fatiche colmano d'ammirazione ogni Essere celeste che vi sta guardando.

Con amore immenso

Shamballah