Crea sito

L'avventura

Il video su YouTube è al seguente link:

http://www.youtube.com/watch?v=39EIFn-HTAA

L'avventura ESCAPE='HTML'

Benvenuti carissimi.

Oggi parleremo delle scelte che un individuo compie al di là del proprio vissuto.

Quello di cui vogliamo parlare riguarda la scelta che ogni individuo compie quando ad un certo punto del suo cammino si trova di fronte a due vie divergenti.

Le scelte di questo tipo sono qualcosa di veramente difficile per l'Anima poiché l'individuo si sente trascinato dall'una e dall'altra parte con l'impressione di non riuscire a decidere nulla.

E' paralizzato nelle forze e deve cercare di superare questo antagonismo senza venire dilaniato dal processo d'integrazione che è ciò che in realtà sta avvenendo dentro al suo essere.

Il processo d'integrazione degli opposti non è mai semplice da vivere poichè le energie convogliano sul soggetto in modo molto marcato essendo l'apice di un processo che è cominciato da diverso tempo.

E' un momento di massima espansione dell'energia quando avviene la scelta.

L'individuo accumula una carica elevatissima d'energia durante la sospensione temporale in cui si trova mentre è calato nel processo di decisione.

Quando avviene la scelta questa energia esplosiva trattenuta, viene liberata provocando una specie di salto dimensionale, un salto quantico capace letteralmente di trascinare l'individuo nella nuova dimensione compiuta dalla sua stessa sofferta scelta.

Proviamo a fare un esempio che molti di voi hanno sperimentato: l'individuo si trova in mezzo a due diversi amori e non sa quale scegliere.

“La via nuova sarà preferibile a quella vecchia?” Si chiede.

“Se sceglierò la nuova via perderò ogni cosa, non riuscirò a superare le difficoltà che mi si presenteranno, sarò fragile, sarò esposto, dovrò ricominciare ogni cosa.
Sarò perduto”.

Questa sensazione non è veritiera in realtà proprio perchè le energie della tensione prodotte dalla sospensione temporale della scelta, si rilasceranno entro ed attorno all'individuo.

Questo rilascio esplosivo d'energia provocherà una serie di mutamenti esteriori ed interiori che creeranno nella vita dell'individuo un miliardo di nuove opportunità da vivere e da sperimentare.

E allora, ci state chiedendo, il limite di tutto questo dove risiede?

Risiede nella sfiducia, nell'incapacità di vivere il nuovo con l'entusiasmo di un bambino che affronterebbe l'ignoto esattamente come facevate da piccoli.

Vi ricordate le sensazioni che provavate quando giocavate con i vostri amici?

Nessuno di voi usciva di casa sapendo che cosa avrebbe trovato nel corso della sua giornata di giochi, nessuno di voi progettava grandi cose in anticipo.

L'avventura era comunque ciò che sapevate avreste trovato e la vita vi donava esattamente l'avventura che desideravate trovare.

Ogni volta una diversa, ogni volta era una sorpresa ed una scoperta e la sera poi, tornavate nel vostro letto esausti e completamente appagati dalla giornata  passata.

A letto vi coglieva un sonno ristoratore e non eravate quasi mai attraversati dalle esperienze avute durante la vostra giornata.

Il dormire era ciò che facevate.

Il giorno dopo, dimentichi della giornata appena trascorsa, eravate pronti per una nuova avventura.

Questo stato di completo abbandono lo avete perso crescendo a causa delle esperienze che avete avuto nel corso della vita e che come in un film, si ripresentano alla vostra mente, frenando ed impedendo ogni possibile altra avventura.

Giustamente la domanda che ci ponete è il modo per ritrovare quello stato di grazia, quello stupore e quella meraviglia che vi rendevano la vita un'avventura miracolosa.

Quello stato si ottiene unicamente entrando nella dimensione che è oltre la mente.

Quella dimensione che è tipica di un bambino ma che è anche tipica di coloro che stanno canalizzando o di coloro che sono talmente assorbiti da ciò che stanno compiendo da impedire alla mente stessa d' interferire.

Cercare quei momenti di completa attenzione in ciò che si sta facendo, impedendo quindi alla mente d'interferire con i pensieri e con i ricordi, significa entrare nello stato di grazia di cui stiamo parlando.

E' infatti uno stato dimensionale che attraverso l'esercizio della meditazione ma anche attraverso la volontà di raggiungerlo, vi trascina nella quinta dimensione dell'Essere, dove la mente esiste, sia ben chiaro, ma non interferisce.

Diventa una serva, una specie di banca dati dove volontariamente estrapolate ciò che vi serve ma che non invade tutta la vostra vita, sostituendosi a voi ed impedendovi di vivere realmente.

Superare la dimensione mentale significa entrare a pieno titolo nella dimensione dello Spirito ed essere in completa comunione con il vostro Sé superiore.

Il Sé superiore è la vita stessa, è ciò che voi siete, è quel testimone silente che vi guiderà in ogni vostra avventura come farebbe un capitano con la sua nave.

Il problema per voi è riconoscervi Uno con il vostro Sè superiore: fintanto che vi pensate separati da ciò che siete in realtà, sappiate che non siete ancora nella quinta dimensione, essendo appunto la mente la causa della sensazione della separazione.

Non scoraggiatevi il processo di unificazione è lento ma inesorabile e produce continui cambiamenti alchemici che vi permettono alla fine, di balzare con un salto quantico in ciò che siete veramente.

Siete Uno finalmente, siete quel testimone silente e non siete più separati.

Voi ora sapete chi siete e nessuno potrà più farvi retrocedere dalla dimensione che avete raggiunto con la vostra consapevolezza.

Avete cristallizzato il vostro Sè superiore nella vostra coscienza attraverso il vostro lavoro.

Sappiate che il lavoro che state compiendo individualmente sommato al lavoro di tutti gli altri Esseri che lo stanno compiendo, causerà un balzo quantico anche a tantissimi altri individui.

Perchè ci chiedete il vostro lavoro trascinerà anche gli altri Esseri?

Per due motivi: il primo lo conoscete e riguarda l'energia cristallina del vostro Pianeta che veicola le energie degli individui attraverso la sincronicità.

Sappiate che queste energie riescono a viaggiare unicamente se sono in armonia con le energie del Pianeta.

Viaggiando come onde si propagano attorno a voi ed entro di voi.

Un tempo, nella terza dimensione erano le energie mentali, le basse energie, che venivano veicolate dal Pianeta, essendo il Pianeta stesso una griglia magnetica che si trovava nella terza dimensione.

Ora le cose sono cambiate e questo è il lavoro che state compiendo, soprattutto voi, cari Operatori di Luce.

Il secondo motivo è squisitamente tecnico.

Quando le energie che state veicolando raggiungono lo stato quantico, queste stesse energie essendo in una dimensione che è oltre il tempo e lo spazio riescono ad arrivare ovunque, in ogni luogo, in ogni tempo, in ogni persona vicina e lontana da voi.

Capite quindi che questo lavoro ha qualcosa di magnifico, riguarda voi ma anche coloro che ancora non sanno neppure che la nave Terra sta compiendo un viaggio in cui essi stessi sono imbarcati e che non sanno avere una destinazione precisa.

La destinazione è la quinta dimensione dell'Essere, la dimensione della consapevolezza umana e della coscienza cristallina di una Terra che lavora insieme a voi per produrre i cambiamenti che attendete da tempo.

Alcuni di voi ci chiedono di velocizzare il processo ed in parte cerchiamo di accontentarvi.

Il processo di unificazione della dualità tuttavia, di cui abbiamo parlato prima, richiede il tempo necessario per mettere in tensione gli antagonisti e coniugarli poi attraverso un processo di rilascio dell'energia in eccedenza.

Vogliamo dirvi soprattutto che tutto quello che state vivendo, sia politicamente che emotivamente, ha una sua ragione di esistere e sarà proprio la molla che lancerà nello spazio quantico ogni individuo ancora titubante.

Avete il nostro appoggio ed il nostro sostegno anche se voi non lo riuscite a percepire avendo ancora poca esperienza di questa comunicazione Cielo/ Terra che però, essendo il Sè superiore il vostro Cielo, rappresenta ciò che siete.

Sì, diventerete simili a divinità che operano nel mondo seminando la stessa coscienza cristallina accumulata dal Sé superiore attraverso le vostre esistenze.

Questa coscienza cristallina nello spazio quantico non appartiene ad uno solo di voi, non  appartiene solo a colui che l'ha sperimentata.

E' disponibile per tutti, è collettiva e costituirà la base per la costruzione di quel mondo che solo nei vostri sogni più belli potevate immaginare.

Qualcuno vi potrà definire sognatori: sappiate che i sogni di chi ha avviato il processo di ascensione non sono i sogni di chi vuole un mondo ideale.

Sono i sogni del viaggiatore del Tempo che ha sperimentato ogni genere di esperienza.

E' pronto a trasmutare quindi quello che ha imparato, nella creazione di una Terra, che avrà i requisiti necessari per entrare a pieno titolo nella gerarchia dei Pianeti chiamati Pianeti delle Divinità.

Sì, avete trasformato la Terra in un Pianeta da bassa energia ad energia angelica e questo è accaduto solo grazie al vostro impegno, alla vostra fiducia e all'energia che avete rilasciato durante ogni vostra avventura.

Energia che è stata ed è nutrimento della coscienza cristallina della Terra della quinta dimensione.

Amatissimi, ogni pensiero che ci dedicate è per noi un'immensa gioia che ci permette di collegarci a voi in modo sempre più forte.

Permettete alla vostra coscienza d'includere la nostra presenza nella vostra vita, come Amici delle Stelle che vi stanno aiutando nel percorso.

Siamo Amici, Fratelli ma siamo soprattutto.. voi stessi.

Shamballah