Crea sito

Impariamo finalmente a co-creare?

Il video su YouTube è al seguente link:

http://www.youtube.com/watch?v=2-fQ99ZdwlU

Impariamo finalmente a co-creare? ESCAPE='HTML'

Carissimi amici, benvenuti.

In questa occasione vogliamo ribadire alcuni concetti che alcuni di voi hanno recepito in modo leggermente distorto.

Ascensione non significa entrare in un mondo differente da quello in cui state vivendo.

Non significa andare in un pianeta differente da quello in cui state posando i vostri sacri piedi.

L'ascensione non ha a che fare con un vero e proprio spostamento fisico, anche se in senso lato lo è.

Il vostro corpo si modifica giorno dopo giorno ed in un certo senso quindi, tutto il vostro corpo fisico si discosta dal piano in cui si trovava in precedenza.

Dovete comprendere questo punto: ascendete ma rimanete esattamente dove vi trovate, nella vostra esistenza di sempre, con i soliti problemi di sempre.

Non è nella vostra vita esteriore che avviene lo spostamento.

Vi spostate, ogni vostra cellula si sposta internamente, in un piano di coscienza differente che vi permette d'agire nelle circostanze della vostra esistenza, in modo diverso da come avevate fatto in precedenza.

Lo ribadiamo perchè abbiamo notato come alcuni di voi, nella speranza di cambiare un'esistenza che trovano spesso troppo pesante, cercano soluzioni al di fuori di quelle interiori.

Sappiate che queste ultime sono le uniche davvero in grado di modificare in modo concreto ed efficace la vostra esistenza.

Vi sembra così terribile quindi, rimanere dove vi trovate, nelle vostre esistenze di sempre, senza subire alcun tipo di modifica del piano fisico?

Credete che sia impossibile un miglioramento a queste condizioni?
Ebbene vi sbagliate!

Tutto quello che vivete, ricordatelo sempre, nasce dall'interno del vostro pensiero che diventa manifesto nel corso della vostra esistenza.

Se comprenderete appieno questo punto capirete quanto efficacemente potrete operare grazie ad esso.

Capirete cosa significa pensare e creare.

Una volta che i vostri pensieri sono davanti a voi, manifesti alla consapevolezza,  potete semplicemente scegliere di trattenerli oppure no.

Potete scegliere di crearne di nuovi, potete sostituirli con pensieri che siano in grado di modificare la vostra esistenza.

L'immaginazione precede ogni tipo di pensiero cosciente ed il pensiero cosciente è antecedente alla manifestazione fisica.

Sono i tre passaggi fondamentali per la co-crazione, la Trinità del processo creativo.

Vi vogliamo togliere tuttavia, ogni dubbio: non accade così ad un tratto, non è questo il modo in cui funziona la co-creazione.

E' una progettazione che richiede il tempo necessario affinchè la struttura temporale necessaria alla sua realizzazione, ne permetta la manifestazione fisica.

Quindi continuate ad osservare ed a disciplinare i vostri pensieri anche se siete ormai avanzati in questo apprendimento e lo sappiamo.

Vi ricordate cari Operatori di Luce  fino a qualche anno fa, qual'era  la qualità dei vostri pensieri?

Vi ricordate i sogni, i pensieri, le immagini astrali che creavate?

Ora guardatevi con lucidità: li fate ancora?

Quei terribili sogni, quei pensieri, quelle immagini che vi trascinavano poi, volente o nolente, in situazioni di vita manifesta per voi molto dolorose.

Non eravate coscienti di quello che vi accadeva, non eravate presenti, vivevate di riflesso queste manifestazioni esteriori del vostro pensiero.

Davate la colpa alla sfortuna od alla crudeltà della vita ma in realtà tutto partiva da voi, da quel ripetere e ripetere in forme differenti, una stessa modalità di pensiero.

Ognuno di voi aveva, possiamo definirlo così, il proprio “inferno” personale: dei pensieri che si ripetevano in continuazione, oscuri e spesso rivolti alla parte violenta e più crudele delle manifestazioni fisiche dell'uomo.

Questo “inferno” si ripeteva nei sogni e nei pensieri ma alla fine, era la sua manifestazione fisica il risultato.

L'inconscio elaborava in continuazione quelle esperienze ripetitive di vita che arrivavano dal vostro passato più recente od anche ancora più lontano, proveniente da altri piani esistenziali di cui voi non avevate coscienza.

Questi piani esistenziali, come spesso vi abbiamo ripetuto, non sono scomparsi: esistono ed esisteranno sempre nell'Universo quantico.

Il vostro lavoro di ascensione vi ha portati però un gradino sopra ad essi ed essi da quel posto oscuro, non possono più toccarvi.

Eccolo il miracolo dell'Ascensione: la guarigione individuale e collettiva.

Sì, perchè quei pensieri che aleggiano nella 3D, quelle forme morte che vi costringevano a ripetere all'infinito esperienze dolorose, fatte di tutte le esperienze traumatiche che ognuno di voi conosce bene, sono rimasti lì privi della vostra energia spirituale ad alimentarli.

Ed ora siete liberi, liberi di creare, liberi di pensare: non ci sono catene pesanti che vi ancorano a terra.

Diventerete sempre più coscienti di questa vostra capacità di creazione.

Sappiamo che state notando anche voi che i vostri pensieri si manifestano, anche se ancora debolmente, nel mondo fisico.

State comprendendo poco alla volta di essere davvero capaci di creare la vostra volontà.

Ci chiedete se questi pensieri possono riguardare anche la vostra esistenza individuale oltre che quella collettiva?

La vostra domanda è pertinente.

Il punto è che spesso i desideri personali non sono realmente ciò che voi volete realizzare ma semplicemente, delle manifestazioni del vostro senso d'impotenza di fronte agli eventi della vostra esistenza.

E' questo il problema: volete modificare la realtà manifesta della vostra esistenza ma siete trattenuti dalla mancanza di risultati che fino ad ora è sembrata prevalere.

I risultati arrivano sempre, concedetevi il tempo materiale per poterli rendere manifesti.

La  fretta è comprensibile nelle situazioni di sofferenza ma la sofferenza fa sì che la struttura temporale necessaria si dilati oltre il necessario.

Perchè?

Perchè l'energia nella quinta dimensione fluisce libera, senza impedimenti.

Le parti oscure che impediscono la manifestazione libera e cosciente ( sì..cosciente) dell'energia prima la bloccano perchè  la trattenete con le vostre aspettative ed i vostri bisogni.

Vivere senza aspettative: è anche questa una lezione da imparare.

Liberatevi da qualsiasi aspettativa, da qualsiasi brama di un risultato, da qualsiasi competizione.

Non provengono dal vostro Essere ma da un bisogno di  essere.

Il bisogno di essere non è Essere.

E' semplicemente un avere.

Voi siete, voi potete, voi avete ormai tutte le carte in regola per creare.

Sì, liberatevi quindi da tutto quello che vi trattiene, prendete le cose come vengono, non date giudizi, lasciate andare, lasciate scorrere, scorrere, scorrere...

Lasciate, mollate la presa, non trattenete in alcun modo.

Ripetetevelo e  riprogrammate le vostre vecchie modalità.

Osservate la vostra mente quando parla ed osservate il gioco delle polarità che avviene nella modalità della quinta dimensione: la polarità che offre e la polarità che accoglie.

Poi lasciate andare.

Girate pagina, lasciate che la forma emerga da questo gioco di polarità, libera da qualsiasi aspettativa, libera da quel Voi ingombrante che non permette all'Energia Intelligente di emergere in tutto il suo divino splendore.

Un consiglio: iniziate con cose molto piccole, con piccoli traguardi e se volete, prendetene nota per  riguardare il risultato a distanza di tempo.

Diventerete sempre più abili e avrete sempre meno bisogno della tecnica.

Come tutte le cose questa Maestria si apprende con l'esercizio e attraverso quella cosa che vi disturba tanto, in genere, che è il tempo.

Il tempo non esisterà più nelle vostre creazioni ed imparerete poco alla volta che non è determinante come ora invece, pensate.

Amati come non mai, accogliete questi insegnamenti e fateli vostri.

State ascendendo nella seconda parte del vostro programma ed è molto avventuroso ciò che vi aspetta.

Tutto è nuovo ed è per questo che lo trovate così difficile.

Vi assicuriamo però che i risultati ci saranno: voi ora potete creare!

Voi che siete arrivati fino a questo punto potete creare davvero e lo farete nel corso dei prossimi mesi in modo sempre più cosciente.

Diventerà una vostra consapevolezza.

E quando la consapevolezza sarà cristallizzata nel vostro Essere vedrete, tutto sarà così semplice che vi stupirete delle difficoltà che oggi vi sembrano insormontabili.

Cari Maestri ora vi salutiamo e siamo onorati di darvi queste informazioni, ben sapendo che sono già in voi tutte le soluzioni.

Le nostre parole sono solo per incoraggiarvi, per dirvi che sì, è possibile!

Ricordatevi che il *SI' * è una parola magica.

Iniziate a dirla con più frequenza.

E' la magia dell'affermazione, che crea.

Vi sembra così strano?

Sorridiamo perchè il vostro cuore multicolore, parla più di quanto voi stessi riusciate ad udire.
Ed è una musica che raggiunge tutti i piani esistenziali, fuori e dentro di voi.
Con immenso amore

Shamballah