Crea sito

Connettersi alla Fonte: le forme pensiero viventi

Il video su YouTube è al seguente link:

http://www.youtube.com/watch?v=g6fW6Lcjg4o

Connettersi alla Fonte ESCAPE='HTML'

Onore a voi Fratelli e Sorelle di Luce

Siamo molto lieti di essere nuovamente qui, insieme a voi.

Parleremo di qualcosa d’importante che vi riguarda tutti:
avete lasciato scorrere troppe cose, avete lasciato che le persone non comprendessero la reale portata dei loro pensieri e delle loro azioni.

Ora state assistendo alla manifestazione fisica di quei pensieri poco puliti ed incontrollati.

Questo è un punto importante su cui tutti dovete riflettere:
non ci sono spazi vuoti in cui i vostri pensieri possono dissolversi.

I pensieri circolano liberamente nello spazio, si addensano come fossero particelle di materia e diventano appunto, materia, attraverso la sincronicità, ossia
quella manifestazione del pensiero incosciente, che possiede una sua forma eterica ma non è manifesto.

Quello che desideriamo dirvi è che se non imparate a disciplinare i vostri pensieri, rimarranno sotto-forma di pensiero non manifesto, a livello quantico.

Cercate di creare delle barriere nei vostri pensieri, create un modo in cui il vostro Spirito possa operare, senza venire sconnesso dalla Fonte.

Si può venire sconnessi dalla Fonte in molti modi, poiché essa è accessibile unicamente da pensieri privi di sedimento, di polvere subconscia.

Ogni individuo deve lavorare su se stesso, deve imparare a disciplinare la sua energia individuale,deve incanalarla dove la Fonte si trova.

La Fonte è una corrente che tutto trascina e non è necessario remare contro di essa.

Consapevolmente o meno state tutti seguendo la corrente ma alcuni di voi remano contro, nella speranza di riuscire a dominare gli eventi.

Le correnti magnetiche di energia cristallina non devono venire alterate dai pensieri: 
se questo avviene, perché un pensiero non è adeguato, la corrente stessa ne impedirà la trasformazione fisica e manifesta.

La corrente cristallina è sia attorno a voi, che dentro di voi.
Se riuscite a percepirne l’esistenza, come insegnato nel precedente messaggio, diventa facile fluire insieme a Dio.

Fluirete insieme all’Energia della Fonte.

Sedetevi ed ascoltate i suoni attorno a voi, percepite i piccoli movimenti che solo la mente subcosciente sembra registrare ma che fanno parte comunque, di tutto ciò che vi circonda.
Rimanete semplicemente in ascolto, come se foste Esseri immersi in un silenzio assoluto.

Vi accorgerete che quel silenzio assoluto non corrisponde alla realtà.
Vi accorgerete del pullulare di vita cosciente che sgorga da ogni particella esistente.

C’è energia attorno a voi, così tanta che nessun uomo riuscirebbe a contenerla..eppure ognuno di voi ne fa parte.

Comprendere appieno il significato della parola energia non è semplice:
definirla significa arrivare a comprendere lo scopo primo dell’esistenza.

L’energia si può ascoltare perché produce un suono.
Si può percepire perché ci sono manifestazioni fisiche che ne denunciano la presenza.

Ma l’Energia Prima, la Fonte, non si può vedere poiché è inaccessibile ai 5 sensi umani.

E’ percepibile da un senso interiore che in voi non è ancora sviluppato:
lo sarà mano a mano che v’immergerete nella quinta dimensione.

La vista nella quinta dimensione è differente: gli occhi sono in grado di perforare la materia stessa.

Sapete com’è possibile tutto ciò?
Perforate ciò che è visibile, poiché in realtà, ciò che voi vedete nella vostra dimensione è un’illusione.

E’ apparenza, un’illusione creata apposta, una realtà sognante.

La reale realtà è differente da come voi percepite la realtà nella 3D:
qui tutto è netto, definito, non ci sono spazi in cui la materia diventa quasi evanescente.

Nella vostra realtà invece, la materia appare e scompare continuamente, in ogni istante, creando l’effetto quantico di cui tanto avete sentito parlare.

E’ instabile!

La stabilità nella quinta dimensione è data dalla capacità di trattenere in forme complete ed indissolubili, l’energia creata dagli individui.

Cosa significa tutto ciò?

Significa che attraverso il senso spirituale, si riescono a vedere e a percepire le realtà dimensionali superiori ed inferiori.

Ogni realtà costituisce un mondo a sé, ha una sua composizione specifica, un suo fluttuare nell’oceano dell’Energia Prima.

Quando scollegate la vostra percezione spirituale all’Energia Prima, in realtà
state creando una costruzione priva di fondamenta,un sogno evanescente poiché non viene nutrito dalla Fonte stessa.

E’ importante comprendere chiaramente questo punto:
la Fonte che è l’Origine è non solo ciò che nutre l’esistenza e tutto ciò che vedete
E' soprattutto la manifestazione cosciente della volontà divina,
che rende reale la realtà.

Quando vi scollegate dalla Fonte, perdete la capacità di creare stabilmente attraverso la materia.

Semplifichiamo un po’ con un esempio: pensate alla capacità degli individui di costruire oggetti.

Gli attributi necessari sono la volontà, la progettazione e l’azione.
Non bastano però!

E’ necessario un attributo, senza il quale ciò che si costruisce rimane incompleto, morto.

Quell’attributo è l’intelligenza umana e permette di dare stabilità a ciò che si sta costruendo, determinandone la forma e la durata.

Torniamo al pensiero: quando ciò che state costruendo e che traete dalle forme pensiero quantiche, non ha una sua forma fisica, se non quando si manifesta nella realtà, cosa pensate che accada se non si è collegati alla Fonte?

Accade che quel pensiero diventa così instabile, da diventare, nel manifesto, una costruzione simile alle forme evanescenti di un fantasma.

Sono forme morte, prive di vita.
Sono le forme della terza dimensione, destinate a scomporsi, perché prive della forza proveniente dalla Fonte.

Nella quinta dimensione le forme non sono evanescenti, non sono soggette alle intemperie, al tempo, allo spazio.

Sono nutrite dalla Fonte stessa, dall’Intelligenza Prima e come tali, sono vive.

Ogni forma qui è viva, dalla più piccola alla più grande.

Ogni oggetto , ogni animale, ogni particella di energia è cosciente e risponde coscientemente a tutto ciò che ci circonda.

C’è una comunicazione continua ed intelligente fra tutto e tutti.

E’ la Fonte stessa e voi siete la Fonte manifesta.

I Maestri ascesi sono coloro che hanno imparato a stabilizzare le proprie energie interiori, tanto da riuscire a collegarsi alla Fonte stabilmente
e poi a vivere e a fluire in Essa e con Essa.

Gli Universi sono sempre organizzati, poiché l’Intelligenza della Fonte è divina e perfetta.
Ogni particella divina segue il percorso indicato dal Pensiero del Creatore, perfettamente consapevole in quanto diretta dalla Fonte stessa.

Cerchiamo di ampliare il concetto: senza ordine, le particelle di energia, che di per sé hanno valore nullo, non potrebbero esistere.

L’ordine rappresenta la perfezione della Fonte stessa.

Facciamo un esempio: in una casa ogni elettrodomestico viene fatto ed utilizzato per uno scopo preciso.

Potreste usare un trapano per aspirare la polvere in un tappeto?
Ovviamente non è possibile.
Tutto è organizzato ed è la coscienza umana che determina l’ordine delle cose.

Allo stesso modo è la Fonte che dà ordine a tutto ciò che è infinitamente grande ai vostri occhi.

Ogni Essere della Terra, ha ricevuto in consegna alla nascita il suo contratto di vita,
il suo ordine, il suo compito: non significa che il suo destino sia stabilito a priori.

Significa che c’è una strada da percorrere, lungo la quale ogni individuo cerca di sperimentare il compito affidato alla nascita.

In ogni momento potete cambiare percorso, attraverso il libero arbitrio, l’espressione della vostra volontà individuale.

L’impronta di base della vostra esistenza però, rimane la manifestazione della volontà della Fonte.

Si tratta di una specie di contratto con scritte le volontà dell’Essere e come tali, lo Spirito, il Sè Superiore che guida l’esistenza di ogni individuo, cerca di aiutarlo a realizzarle.

Torniamo all’energia ed alla sua manifestazione nella 3D: l’instabilità delle forme di energia create da voi uomini, non sono dovute, ovviamente all’incapacità del Creatore di formare le cose.

La causa è la mancanza di collegamento alla Fonte, come già detto.
La Fonte è ovunque , in ogni momento non manifesta : onnipresente.

Scollegandovi alla Fonte, rendete le vostre creazioni fragili, incapaci di durare, scompaiono come fantasmi e fluttuano liberamente nello spazio , in modo disordinato, pur mantenendo l’ordine che le contiene.

Quando create con il pensiero, dovete seguire il flusso della Fonte che, attraverso l’Intelligenza del Creatore, ne determina la stabilità.

Comprendiamo quanto sia difficile capire questi insegnamenti.

Non giudicate nulla, ogni cosa riceverà la giusta collocazione e comprensione al momento adeguato rispetto alla vostra ascensione.

Comprenderete l’importanza di un corretto pensare, un corretto agire ed un corretto creare.

Diventerete allora, abili co-creatori: potrete creare un mondo al di fuori di ogni illusione, con il solo pensiero cosciente.

E’ la Fonte la chiave che state cercando!

E’ mancata nella vostra realtà, perché così è stato deciso per l’evoluzione del vostro Pianeta.

Avete costruito e distrutto, costruito e distrutto, costruito e distrutto…poiché mancava la Fonte a tenere in vita eternamente, le vostre creazioni.

In realtà, a livello quantico, anche queste creazioni sono rimaste sotto-forma d’idee e pensieri. Non erano tuttavia a voi accessibili, poiché mancava la Fonte che le collegava a voi.

La vostra esistenza è effimera e non dura nel tempo.
La vita oltre la vostra dimensione, è eterna come tutto ciò che viene creato.

Riuscite ad immaginare l’immensità di tutto questo?

Ecco il miracolo della Fonte: l’eternità.

In questo momento molti di voi stanno ristabilendo il collegamento alla Fonte: significa che ciò che state per fare è una ricostruzione del Cielo, in Terra.

Un’unica cosa, un’unica forma: la Fonte rende vive ed immortali le creazioni degli uomini, ne impedisce la distruzione, la dissolvenza dentro di voi.

Per chiarire ulteriormente il concetto , ciò che stiamo dicendovi è che ogni esistenza dell’uomo collegato alla Fonte non va perduta, né dissolta e rimane a livello cosciente in ognuno di voi ed in tutto ciò che esiste.

E’ questa la vera immortalità: il collegamento alla Fonte e solo allora, potrete comprendere le meraviglie ed il vero significato della co-creazione.

Vi rinnoviamo l’invito a lasciar penetrare in voi i nostri insegnamenti: sono chiavi di accesso agli stati di coscienza superiori al vostro: riuscirete a comprenderne appieno il significato, mano a mano che ascenderete.

Abbiamo ascoltato le vostre richieste riguardo all’ascolto dell’Energia di cui abbiamo parlato nei precedenti messaggi: provvederemo ad ampliare i nostri insegnamenti nei prossimi incontri.

Ora vi salutiamo Fratelli e Sorelle di Luce.
Che la Pace sia con voi.

Shamballah