Crea sito

I vicoli ciechi

Il video su YouTube è al seguente link:

https://www.youtube.com/watch?v=OgbWD3GxjnI

 

I vicoli ciechi ESCAPE='HTML'

Oggi parleremo dell'inconsistenza che rappresenta una delle tappe del processo di ascensione.

Quando iniziate ad ascendere il viaggio avviene a tappe e traguardi in cui la vostra Luce emerge dal buio dell'inconsapevolezza.

Osservate le cose attorno ed entro di voi e vi date le risposte che arrivano dalla vostra più Intima Essenza che ne progetta lo svolgersi degli eventi manifesti, per potervele rivelare gradualmente.

L'inconsistenza è quella tappa per cui le persone si bloccano su un qualche progetto o scoglio e proseguono per quella via, senza trovare realmente la risposta a quello che cercano.

Non possono trovarla perchè si tratta di una strada morta, priva d'uscite.

Ognuno di voi cercando le risposte incappa o prima o poi nei vicoli ciechi ed è molto difficile uscirne poichè le forme pensiero che create si rinforzano a causa delle vostre insicurezze ed attraverso la mancanza di risultati raggiunti.

E' un gradino da superare.

Come fare quindi a viaggiare uscendo con facilità dai vicoli ciechi in cui v'imbattete?

Il problema maggiore consiste nell'incapacità di riconoscere questi vicoli ciechi.

Siete talmente convinti che sia la strada giusta che non riuscite a cambiare strada, a tornare indietro e ricominciare.

Per uscire da un vicolo cieco potete cercare di trovare altre risposte rispetto ad altri argomenti.

Spostate semplicemente l'attenzione verso un traguardo differente.

Quando non avete risposte imparate a fare questo lavoro e non importa se l'argomento era interessante.

Dovete semplicemente lasciare andare il pensiero, togliergli quella forza pensiero che mantiene il vicolo cieco in vita e dirigervi altrove.

Vedrete che è sufficiente fare questo lavoro per uscire dalle situazioni stagnanti che vi creano difficoltà e vi rendono insofferenti.


Ogni volta che riuscirete in questo esercizio di volontà starete dominando gli eventi ed imparando a dirigere le cose seguendo il flusso della Fonte.

La Fonte vi trascina esattamente dove chiedete e quindi dovete imparare a dirigervi con una volontà indomita in luoghi idonei alla vostra ascensione.

Ma come?

Prima ci dite che la Fonte ci porta dove è giusto per noi e poi ci dite che siamo noi che scegliamo dove andare?

E' proprio questo che avviene nella Quinta Dimensione sul pianeta della libera scelta: voi potete scegliere di andare dove volete e la Fonte vi porta esattamente, veicolando la vostra energia, in quello od in quell'altro posto.

La Fonte non giudica le vostre scelte perchè il giudizio non fa parte dell'attributo divino.

Vi porta e vi lascia sperimentare esattamente quello che avete chiesto.

Il vostro problema è che procedete passo dopo passo senza avere una meta certa, bombardati da quello o quell'altro input esterno od interno.

Collegandovi alla vostra più Intima Essenza però, essendo il vostro Sè superiore in grado di vedere oltre la vostra vista limitata, piano piano diminuirete gli insuccessi, i vicoli ciechi, poiché diventate un tutt'uno con l'Intima Essenza e con la Fonte.

Inizierete a viaggiare semplicemente lasciandovi trasportare, sapendo che state seguendo la via perfetta per voi.

Riuscirete a raggiungere uno stato di rilassamento tale da essere in grado di vivere gli eventi privi di paura, attributo della 3D e privi di aspettative, altro attributo 3D.

Prima d'arrivare a questa maestria però, è necessario imparare a distinguere in voi una voce rispetto all'altra e questo avviene anche grazie a questi errori di percorso.

Essi mettono in luce in voi lo sbaglio che diventa un attributo che vi permette di riconoscere la voce estranea a quella dell'Intima amorevole Essenza che vi assiste dall'alto della vostra coscienza.

Si procede in questo modo nel processo d'ascensione: non dovete scoraggiarvi o pensare che tutto sia  finito quando entrate in un vicolo cieco.

Abbandonate semplicemente quella via concentrando le vostre forze su un progetto nuovo, lasciando che la Fonte vi trascini in quell'esperienza.

In poco tempo le forme pensiero errate se ne andranno prive della forza vitale del vostro Essere.

In alcuni momenti le forme pensiero errate diventano così potenti da trascinarvi in basso e v'intrappolano in questi vicoli ciechi dove è difficile raggiungervi.

I misteri che vi riguardano sono molti: sapete che il vostro è anche chiamato il pianeta del mistero?

Agli umani piace moltissimo trovare soluzioni ai problemi, avere le risposte a quel quesito od a quell'altro.

Ne avete creati così tanti che di sicuro avete l'imbarazzo della scelta.

Molti di voi però, si trovano ora intrappolati in queste prigioni di forme pensiero e non riescono più ad andare oltre, a volare oltre, convinti di trovarsi nella strada giusta.

Non tutti i misteri da voi creati hanno risposte.

Li avete creati apposta nella 3D per  allenarvi ad usare la parte mentale del vostro Essere.

Sono dei giochi, dei rebus bellissimi ed appassionanti che occupano i vostri pensieri a lungo ed in modo eccitante ma non sono l'ascensione.

Non sono quello che vi porta a scoprire il mistero dei misteri che riguarda appunto, come già detto in altre canalizzazioni, la Fonte ed il suo elisir che disseta ogni tipo di arsura spirituale.

Stiamo parlando della quintessenza...

Ci sono uomini e donne che hanno passato l'intera esistenza in un vicolo cieco ed erano davvero convinti di riuscire a trovare la risposta che cercavano, d'arrivare a toccare il Cielo.

La loro ricerca è diventata un'ossessione che li ha privati gradualmente d'ogni energia vitale.

Hanno consumato  la loro intera esistenza senza ricevere la risposta che non avrebbero potuto avere, nel punto in cui si trovavano.

Perchè non interveniamo noi che possiamo, quando avviene uno di questi eventi che blocca e paralizza l'ascensione?

Perchè sono Anime irraggiungibili: sono schermate dalle forme pensiero che diventano sempre più potenti e le avvolgono in una nebbia impenetrabile alla voce dell'Intima Essenza.

Per alcuni invece, si tratta di una precisa scelta: fermarsi a quel punto dell'ascensione e sperimentare una vita fatta di questo stop, di questa ossessione, di questa creazione continua di forme pensiero morte e non nutrite dalla Fonte.

Per altri invece, è un percorso che dovrebbe rimanere confinato nel ciclo di apprendimento dedicato appunto, al raggiungimento della maestria che vi mette in contatto in modo permanente con la vostra più Intima Essenza.

Una prigione difficile, un traguardo difficile: l'inconsistenza, fa parte appunto degli attributi 3D.

Una volta compreso il meccanismo ed anche il modo in cui uscirne siate consapevoli che non sarà uno sforzo semplice.

Sia perchè  la nebbia stessa v'impedisce di vedere con lucidità sia perchè significa esercitare il potere, il dominio della propria volontà rispetto a quello ormai rinforzato che arriva dai luoghi più bui della vostra Anima.

La prigione mentale è una delle più difficili da superare ma questo lo sapete tutti.

La lezione di oggi quindi è questa: non incaponitevi, non bloccate l'energia in qualcosa che non fluisce liberamente, come dovrebbe.

Si tratta di vicoli ciechi e prendete anzi la palla al balzo, per imparare ad esercitare il dominio, il vostro potere personale, rispetto agli eventi non desiderabili della vostra esistenza.

Gli eventi desiderabili sono tutti quegli eventi che mirano a far vivere in pace voi stessi e quelli che vi stanno attorno: pensate davvero che desideriamo vedervi infelici e sofferenti?

Non è così: siamo con voi in ogni momento.

Alle volte, come nel caso di queste canalizzazioni, raggiungiamo con voi una simbiosi bellissima.

Altre volte invece, siete completamente staccati ed irraggiungibili.

Neppure in quei momenti siete soli: si raddoppiano gli sforzi e schiere di Angeli cercano di  aiutarvi a sostenere la prova del vicolo cieco.

Non si raggiunge alcun risultato tuttavia, senza che un umano diventi consapevole che il vicolo cieco è tale e che non ci saranno mai le risposte che cerca.

Anzi, troverà proprio quello che non avrebbe mai voluto trovare nella ricerca della verità: un buio sempre più profondo.

Non si tratta di forze oscure che vi stanno possedendo: sia ben chiaro.

Si tratta d' inconsapevolezza, di mancanza di riconoscimento dell'errore e di conseguenza, anche se un umano si trova entro un processo d'ascensione, si blocca e precipita dentro il vicolo cieco senza riuscire ad uscirne.

La via è “semplice”, come già detto: rimanete sempre attenti ed in ascolto e vedrete che anche questo scoglio diventerà luminoso ai vostri occhi interiori.

Quando avrete imboccato un vicolo cieco ne uscirete facilmente sorridendo e senza aspettarvi nessun tipo di risposta, senza richiederla con quell'attaccamento che vi trascina in basso.

Spostate il punto d'osservazione, eliminate il problema alla radice e lo ripetiamo, senza voi che alimentate con la vostra energia quella via, essa scompare senza lasciarvi alcun dolore dentro, semplicemente pronti a sperimentare qualcos'altro.

Ora vi salutiamo carissimi: siamo certi che farete tesoro di questo insegnamento e che nel momento opportuno, quando sarete stretti nella morsa dell'inconsapevolezza, vi arriverà come una piccola luce nel buio, in grado d'indicarvi la strada giusta.

Riconoscerete quel momento e semplicemente metterete in atto questo insegnamento, volando sempre un pò più in alto e sentendovi sempre più leggeri.

Che la pace e la Luce dell'Amore Divino vi accolga tra le sue braccia e vi porti direttamente verso di Sè.

Se sapeste quanto amore abbiamo per tutti voi, per i vostri sforzi, per le vostre fatiche.

Siete sorretti nei limiti che voi stessi avete deciso prima di nascere e di scendere in questo affascinante pianeta che voi tutti adorate.

Shamballah