Crea sito

Considerazioni di Angelica per questa canalizzazione

Desidero condividere anche con voi, che non mi seguite su facebook, alcune considerazioni che sono sorte a pioggia dopo questa canalizzazione.

Proporzione aurea dell'essere umano ESCAPE='HTML'

PROPORZIONE AUREA

Lo scopo della vita è creare forme sempre più belle, che nel linguaggio spirituale, significano dotate di proporzioni auree.

Ogni forma attraverso vari adattamenti, aspira alla proporzione aurea di ogni sua parte.

Il corpo umano è una manifestazione oggettiva del tentativo di ogni Essere di raggiungere tale proporzione, che nel caso dell'uomo illuminato, è stata portata a termine.

Ciò che viene proiettato fuori, è stato prima creato nel dentro, nel pensiero dell'uomo.

La perfezione aurea si raggiunge attraverso la ricerca dell'equilibrio della polarità: essenza femminile e maschile.

Quando sono in perfetto equilibrio si ottiene la perfezione aurea.

Quando un Essere non ha pensato in una precedente esistenza in modo equilibrato, dovrà correggere la sua forma attraverso un'esistenza in cui tale mancanza viene evidenziata.

Attraverso continui adattamenti si raggiunge l'illuminazione.

Non ci sono confusioni di alcun tipo sulla perfezione aurea che è un numero preciso, un numero irrazionale φ = 1,618033... e quindi rappresenta una forma geometrica ben precisa.

Il nostro modo di pensare, quando è contrario all'armonia naturale, genera le forme distorte che poi, in altre dimensioni, un uomo dovrà vivere.

Pensare in armonia con ciò che è la natura e non piegarla ai nostri desideri, per quanto allettanti, significa iniziare il lavoro aureo sul nostro stesso corpo fisico: compierlo sapendo cosa si sta facendo è ancora più importante.

La tridimensionalità ha avuto questo scopo di ricerca della proporzione aurea fra ogni parte di noi stessi.

Un individuo in completa armonia, illuminato, avrà una parte esterna di un genere e la parte interna opposta secondo una regola matematica ben precisa e che viene rappresentata dall'esagono centrato.

Non so se sono stata molto chiara..ho fatto una canalizzazione che pubblicherò..perchè è importante.

Tutto il processo è partito da una cosa che viene detta nel Vangelo di Filippo e tratta da un sito:
@@@@

“La Verità non è venuta nel mondo nuda, ma è nascosta in simboli ed immagini. Solo così la si può ottenere”
(V.Filippo 67,10).

Come scoprì Carl Gustav Jung nella prima metà del ‘900, il simbolo è il vero ed unico linguaggio dell’Inconscio: chi conosce il valore e la lingua del simbolo, parla direttamente alle parti più profonde e nascoste nell’Uomo.

Da ciò deriva la possibilità di sfruttare il potere che si acquisisce con questa conoscenza, per i propri interessi, separando l’uomo sempre più dal suo Inconscio.

Ma la stessa conoscenza può anche servire a salvare l’uomo ed essere adoperata nel suo esclusivo interesse se viene adoperata dall’Uomo per ritrovare se stesso ed a re-impossessarsi delle risorse nascoste nelle parti più nobili e profonde del Se.

@@@

"Da ciò deriva la possibilità di sfruttare il potere che si acquisisce con questa conoscenza, per i propri interessi, separando l’uomo sempre più dal suo Inconscio."

Questo punto in particolare...perchè come dicevo..non c'è confusione in Cielo su cosa sia armonico e cosa no. Eppure, c'è in atto un tentativo molto marcato di promuovere come armonico, il genere omosessuale.

Non lo è....Gesù non parla di unire due maschili per raggiungere la divinità..o due femminili..ma parla di maschile e femminile.

Credo che sia in atto proprio questo tentativo di manipolazione delle coscienze: perchè se c'è confusione al di fuori..ci sarà anche dentro all'uomo.

Con questo non voglio assolutamete criticare l'omosessualità o dire che sia sbagliata: se un uomo la sta vivendo, significa che in altre sedi ha ecceduto con un pensiero troppo maschile (maschio più maschio) e nella sua vita vivrà esattamente ciò che ha pensato( sto facendo un esempio).

Quell'uomo sta cercando l'equilibrio ed in questo non c'è nulla di sbagliato.

Il problema invece nasce, quando pensiamo che la perfezione aurea, sia data indifferentemente da essenza maschili al quadrato o femminili al quadrato.

No: Gesù, Buddha..tutti i Maestri parlano di polarità maschile e femminile..in perfetto equilibrio.

Questa è la meta..non ci sono confusioni.

Spero di essermi spiegata bene..perchè ci tenevo molto, dopo avere osservato gli ultimi eventi che c'impongono quotidianamente attraverso i media, questo mio pensiero.

Vangelo di Tommaso ESCAPE='HTML'

Nel Vangelo di Tommaso Gesù dice queste cose: 
" Se voi digiunate, cadrete in errore per colpa vostra.
Se voi pregate sarete condannati. 
Se farete l'elemosina farete del male al vostro Spirito..
Se andate andare in qualche paese o percorrete qualche regione
e qualcuno vi ospita mangiate pure ciò che vi mette davanti
e curate fra loro quelli che sono malati
perchè quello che entrerà nella vostra bocca non vi può contaminare
ma ciò che esce dalla vostra bocca vi contamina" .

Sono apprentemente senza senso rispetto al ciò che ci è stato insegnato fin da bambini. 

Il motivo è semplice: ogni cosa che noi facciamo, tipo il digiuno, la preghiera, l'elemosina, la stiamo facendo anche in un piano più alto al nostro Spirito.

Tutto questo si ricollega anche alle parole inserite nel Vangelo di Filippo, sul discorso che tutto ciò che è visibile sia un simbolo. 

Quando facciamo l'elemosina, stiamo in realtà simbolicamente, facendo l'elemosina a noi stessi, spiritualmente.

Quando preghiamo, stiamo condannando noi stessi..perchè preghiamo un'entità esterna...rifiutiamo la nostra stessa regalità. 

Quando digiuniamo, stiamo costringendo il nostro Spirito a digiunare da se stesso....

Ecco perchè tutto ciò che esce da noi ..contamina.

Ed ecco perchè nei tempi antichi non si pregava Dio..semmai lo si celebrava..perchè simbolicamente si produceva una celebrazione del proprio stesso Spirito Vivente. 

Sembra che la vita mi stia conducendo, in questi giorni, a penetrare a fondo la lettura del linguaggio simbolico oltre la materia....ogni cosa che mi accade in questi giorni, mi conduce lì.

La canalizzazione da cui sono partite le mie riflessioni  è davvero importante ed è proprio vero, come dicono i Maestri di Shamballah, che tutto racconta di noi, nella nostra società ed anche nella nostra vita personale. 

Mi si sono aperte porte di pensiero che prima non vedevo.

Faccio alcuni esempi per chi non è esperto di simbologia; del debito inestinguibile e dell'omosessualità ne parla già la canalizzazione. 

Prendiamo l'inquinamento atmosferico: è prima di tutto un inquinamento interiore, è lo spazio interiore che dobbiamo ripulire da tutti i condizionamenti che arrivano dall'esterno e che c'impediscono di risplendere..

Ed allo stesso modo assistiamo nella vita materiale ad una battaglia per sostituire le energie che inquinano a quelle pulite..la stessa battaglia sta accadendo nel piano spirituale dove molti uomini stanno compiendo il percorso di ascensione, di pulizia interiore. E soprattutto i giovani che rappresentano simbolicamente il nuovo, prediligono spontaneamente tutto ciò che non inquina..perchè questo sta accadendo anche dentro alla collettività umana. 

La violenza che viene fatta alle donne: è la ragione che continuamente viola l'Anima, la vuole piegare ai suoi voleri, ai suoi desideri. E' quando un uomo si lascia corrompere e cede la propria integrità.

La morte di Cristo? Racconta molto di lui: lui stesso ha ucciso dentro di sè, messo in croce, il suo ego, la sua parte "famosa" per poter risorgere( qui credo lo sapevate già...è un esempio famoso ).

I politici che rubano e mentono? Rappresentano la vita interiore di ognuno di noi, dove per mero interesse la mente dice menzogne e ruba la possibilità di una reale spiritualità...ossia di un reale regno dell'uomo su se stesso( la spiritualità rappresenta il dominio dell'uomo su se stesso. 

Potrei continuare all'infinito: per esempio io sono povera(diciamo così). Ho preferito sacrificare tutta la mia vita esteriore in virtù di quella interiore..quindi anche qui..sono povera fuori ma ricca dentro, ho sacrificato la mia parte bassa, visibile alla mia parte elevata, spirituale e non ho mai ceduto a compromessi. 

Poi si può andare sul personale di ognuno: una persona grassa che tenta continuamente di dimagrire sta cercando l'equilibrio spirituale..tende a prediligere la vita materiale a quella spirituale( o più probabilmente l'ha fatto in altra esistenza). 

Altri problemi..vediamo..l'omicidio di una donna? La ragione che uccide l'anima. L'omicidio di un uomo? L'istinto che uccide la ragione. L'omicidio di un bambino? L'innocente spiritualità che viene soppressa prima di poter maturare. La violenza su un bambino? Il tentativo di violare l'innocenza...ossia il desiderio di possedere la propria innocente spiritualità, pur non avendo ancora la maturità per ottenere tale stato d'illuminazione.

Se si osservano attraverso i simboli, come spiegano i Maestri di Shamballah ma anche Filippo nel suo vangelo e Tommaso nel proprio, le caratteristiche e gli eventi della nostra società e della nostra vita da singolo, modificandoli da dentro, possiamo creare nel fuori l'effetto voluto. 

Tutto quello che noi vediamo e consideriamo normale, è un'espressione simbolica di quello che è prima accaduto dentro di noi..e gli esempi che ho messo, lo spiegano. 

Ecco perchè i Maestri di tutti i tempi ci spiegavano che noi non viviamo la verità, ma solo un'illusione..il passato. 

Queste riflessioni vanno rafforzate e rese un linguaggio quotidiano per la nostra consapevolezza. In questo modo, avremo gli strumenti prima per capire e poi per modificare la realtà visibile. 

Simbolismo dell'Africa ESCAPE='HTML'

Ieri stavo rilflettendosu una notizia riguardante il Congo, paese in cui  imperversa una violenza senza fine: guerre, stupri ripetuti a donne e bambini, bambini guerrieri...e tutto in un rigoroso o quasi, silenzio mediatico: un paese considerato di serie B.

Perchè, chiedevo, quella situazione proprio lì? Cosa rappresenta l'Africa spiritualmente?

La risposta è sempre nel simbolismo: l'Africa, rappresenta l'Anima, il femminile della Terra. Ogni Paese è una manifestazione fisica di parti contenute anche nell'uomo, perchè la Terra è un organismo vivente come noi.

Come dicevo l'Africa rappresenta il femminile, l'Anima della Terra: è continuamente in guerra,divisa, stuprata ripetutamente dall'egemonia di altre parti della Terra stessa.

E' la manifestazione spirituale di ciò che avviene nella maggior parte degli uomini: un continuo conflitto, una continuo tentativo di mantenere la supremazia della Ragione sull'Anima, sull'istinto.

La ragione, il maschile, fa di tutto pur di possedere ciò che appartiene all'Anima stessa: perchè il vero tesoro è racchiuso nelle parti più profonde di un uomo stesso, oltre l'Anima.

Piano piano però, l'Africa sta prendendo coscienza di sè e sta cercando di costruire un paese unito: anche questa è una manifestazione di ciò che molti uomini stanno compiendo su loro stessi..ossia la liberazione della propria Anima dalle catene di una ragione troppo limitata.

L'Africa è il paese più ricco del mondo ma non ha consapevolezza di sè: così come gli uomini istintivi non hanno consapevolezza della loro stessa regalità, del loro essere tutti, Figli della Luce.

Liberando noi stessi, in modo collettivo, liberiamo anche l'Africa e le permetteremo di vivere se stessa come grande paese appartenente alla Terra...così come ogni altro, con la stessa identica regalità che attribuiamo ad altri paese considerati primi mondi( paesi mente).

Bambola vodoo ESCAPE='HTML'

Il principio della CORRISPONDENZA

Come sopra così sotto.

Rappresenta il sedicesimo Archetipo, la cui funzione è la CORRISPONDENZA.

Ogni ombra nel sotto corrisponde, simbolicamente, alla realtà del sopra e ovviamente viceversa.

Lo stesso principio è molto conosciuto in magia: pensiamo alle bambole vodoo che operano proprio attraverso la CORRISPONDENZA fra cose simili fra loro: attraverso la rappresentazione di una bambola vengono impresse alcune caratteristiche della persona a cui si vuole gettare un maleficio, quindi contenenti un capello o una parte di questa persona

Paracelso utilizzava l'Archetipo della corrispondenza per curare: non curava la persona direttamente ma gli bastava un pò del suo sangue e su quello operava.

Una volta compreso l'Archetipo della CORRISPONDENZA, s'inizia a capire il concetto espresso nel Vangelo di Filippo:

“La Verità non è venuta nel mondo nuda, ma è nascosta in simboli ed immagini. Solo così la si può ottenere.”

(V.Filippo 67,10).

E' quindi importante far corrispondere le "forme spirituali" a quelle materiali ognuna secondo il proprio linguaggio.

Angelica Barbieri