Crea sito

Il potere di creare

 Fotografia di Mark-Harless ESCAPE='HTML'

Quello che leggerete non è un mio scritto nè una canalizzazione, ma un pensiero offerto da un'amica di facebook, Ines Atzeni, che ho trovato particolarmente semplice ed illuminante. 
Ho aggiunto anche due stralci della canalizzazione fatta da Lee Carroll e Kryon ( Luglio 2016) che segue il medesimo argomento. 

Dio ha spiegato:

Tutti i problemi di un’esistenza dura stanno dentro i processi di pensiero dell’uomo stesso!

Soltanto le ‘forme di coscienza’ delle persone, i loro pensieri, le loro parole, i loro sentimenti, le loro azioni, creano una densa barriera tra la loro coscienza e la Coscienza Creativa Universale, che compenetra l’universo, in ogni foglia, albero, insetto, uccello, animale ed essere.

Mi furono mostrate inoltre le LEGGI DELL’ESISTENZA, che controllano la capacità umana di creare ambiente e circostanze nuovi, relazioni, successo o fallimento, prosperità o povertà.

Qualunque cosa l’uomo CREDA profondamente di essere, buono o cattivo, è ciò che egli diventerà.

Qualunque cosa l’uomo TEMA che gli altri gli faranno, è ciò che questi faranno.

Qualunque cosa l’uomo SPERI che gli altri facciano a lui, deve prima farla lui a loro, poiché allora starà creando un ‘modello di coscienza’, che ritornerà a benedirlo nella misura in cui egli ha benedetto gli altri.

Qualunque sia la malattia di cui l’uomo HA PAURA, egli ne cade preda, poiché avrà creato un ‘modello di coscienza’ proprio della cosa che meno vuole sperimentare.

Qualunque cosa sia emanata dalla mente e dal cuore dell’uomo – gli ritorna a tempo debito in una forma o un’altra, ma ricordatevi che una cosa genera sempre un’altra simile a se stessa. Pensieri fortemente emotivi sono ‘semi di coscienza’, piantati nell’orbita della coscienza personale dell’uomo, che cresceranno dando un raccolto simile, che egli dovrà mietere.

Questi sono i frutti del libero arbitrio. ( Scritto offerto da Ines Atzeni)

Fotografia di Gabriel Tomoiaga ESCAPE='HTML'

"Ci sono nuovi poteri che hanno una influenza, di cui non conoscete l'esistenza, sottoforma di voi che parlate a voce alta e date istruzioni al vostro corpo su quello che volete.

Il più grande, quello che ha più influenza, è rappresentato da affermazioni ben costruite.

E le affermazioni pronunciate ad alta voce sono un rinforzo positivo
di quello che affermate sia vostro.

Voi non chiedete, non esprimete un desiderio, (ma) affermate che sia vostro.

Non vi è più grande influenza che la vostra voce e la vostra coscienza che affermano cosa siete.

Non quello che volete, quello che siete!

A voce alta.

Fotografo Leilani Rogers ESCAPE='HTML'

Se dico al mio corpo chi sono, se dico al mio corpo che sono guarito, se dico al mio corpo che la mia situazione è risolta, le paure iniziano ad andare via, le cose iniziano a diminuire rispetto alla vecchia energia. Fa la differenza."

Tutto quello che voglio dirvi e di stare attenti a quello che dite.

Costruite quello che dite al vostro corpo in un modo positivo
che è la vostra affermazione di chi voi siete.

Così la persona malata può dire a voce alta: "io sono guarito, io sono completo, grazie Spirito!"
E nel momento successivo tossire.

La persona che non ha abbondanza può dire: "io ho abbondanza nella mia vita, non devo preoccuparmi giorno dopo giorno, io ho quello di cui ho bisogno perchè me lo merito."
e nello stesso momento non avere nulla nel proprio conto corrente.

La persona che ha problemi con la situazione che vive e con le relazioni può reclamare la totale vittoria: "io sono in pace, ho superato questo, grazie Spirito per avermi fatto superare queste cose orribili"
E quando si risveglia da queste affermazioni, si trova ancora in cose orribili.

Vedete cosa vi sto dicendo?
Voi iniziate ad affermare chi siete.

Perché è quello che state diventando ma per noi è quello che (già) siete."

Kryon/ Lee Carroll