Crea sito

Le ali di un Angelo

Il testo su YouTube è al seguente link:

https://www.youtube.com/watch?v=EpQRCAiL9_E

Le ali di un Angelo ESCAPE='HTML'

Amici grazie di essere ancora qui con noi dopo tanto tempo.
Siamo profondamente incantati dai vostri progressi in ogni ramo in cui vi applicate.

Abbiamo deciso di tornare, insieme al nostro canale Angelica, per farvi ascoltare le nostre parole in un momento piuttosto critico del processo di ascensione collettiva.

Non disperdete le vostre energie in battaglie inutili.

Cercate di guardare gli obiettivi a lungo termine per non venire intrappolati dai tentacoli dell'impotenza.

Da dove ha origine l'impotenza che a volte vi sembra avvolgere come una cappa?

Dalla vostra realtà interiore, ovviamente.

Se da una parte questo è un limite, dall'altra risulta essere una meravigliosa opportunità per avanzare nel vostro processo di ascensione, come singolo individuo.

L'impotenza è la conseguenza di una mancanza di obiettivi certi nella vostra esistenza.

E' sfumato il primo stadio del processo d'ascensione che richiedeva da parte vostra una profonda fiducia ed un costante attaccamento allo stesso.

Adesso le cose sono lievemente cambiate vero, cari Operatori di Luce?

La spinta emozionale che avevate all'inizio sembra essere scemata lasciando il posto ad una certa insoddisfazione.

Vi sembra che gli eventi non si stiano modificando abbastanza velocemente.
Capiamo la vostra difficoltà di vedere nel lungo temine il lavoro che state compiendo ma non dovete in realtà sforzarvi come pensate.

State ascendendo ed il vecchio vi ha abbandonato.

Avete il nuovo davanti, un figlio bianco in cui scrivere la vostra storia come singoli e la storia come collettività.

Come scegliere ci chiedete?

Prendete un punto qualsiasi di voi stessi in cui vi siete lasciati andare e avete provato piacere.

Può essere per esempio un corso interessante che potrebbe aiutarvi a scoprire o ad ampliare le vostre facoltà, un nuovo amore, una nuova casa, una nuova amicizia.

Potrebbe trattarsi dell'inizio di una nuova attività lavorativa e sappiamo quanto per tutti voi questo sia importante.

Non deve esserlo!

Il vostro obiettivo non è affatto avere un lavoro è semmai, realizzare pienamente ciò che siete.

Se cercherete l'obiettivo calcolando un interesse vi potreste ritrovare nuovamente a fare i conti con ciò che la Società vuole da voi senza assaporare ciò che siete veramente.

E' davvero importante lavorare su questo punto.

Non pensate al futuro, alle incertezze, sappiate che non vi mancherà mai l'indispensabile.

Non vogliamo la vostra sofferenza, non vogliamo che costruiate altri mondi di dolore dove le aspettative altrui, spengano giorno dopo giorno il vostro entusiasmo.

Chiedetevi cosa volete e null'altro.
Non vestite il vostro desiderio di come, di perchè, di quando.

Lasciate che fluisca dentro di voi.
Vuoi scrivere un libro caro Operatore di Luce?

Lascia che quel libro viaggi dentro di te, lascia che s'installi nella tua coscienza quantica, lascia che viaggi senza alcun impedimento.

Prenderà forma poco a poco e rimarrai tu stesso strabiliato per il risultato.

Vuoi trovare un lavoro a te congeniale ma non sai di preciso cosa cercare?

E' naturale sia così.
Gli eventi della vita della Terra vi stanno portando proprio verso il limite in cui nulla è certo.

Nell'incertezza può prendere forma davvero ciò che voi volete.

Quindi non è vero che non sapete che lavoro volete fare.

Voi volete in realtà adattarvi al lavoro, pur di averlo.
E' la via sbagliata.

Il lavoro lo dovete proprio scegliere voi ed esso verrà da voi esattamente come l'avete chiesto.

Immaginate la cosa come se fosse già qui, già adesso, il lavoro, la nuova casa, i nuovi amici, il  nuovo amore.

Dategli la forma che desiderate e non trattenetelo con null'altro che il vostro puro desiderio e la vostra immacolata fiducia nella santissima Fonte di Luce Benedetta.

Lei è qui lo sapete vero?

Gettate la vostra richiesta nel pozzo dei desideri, lanciatela nell'etere e lasciate che voli.

Potete immaginare di farla volare dentro ad un palloncino e voi lo potete guardare mentre arriva a destinazione.

E' una tecnica molto efficace in verità.
Voi sapete già creare e le nostre indicazioni sono solo un ultimo tassello per farvi ricordare ciò di cui siete già Maestri.

Una volta terminato questo passaggio cosa succede normalmente?

Stiamo sorridendo perchè tutti voi che state interessandovi da tempo ai processi di creazione mentale, conoscete la risposta.

Normalmente fissate il vostro desiderio nella mente e questo non è  del tutto sbagliato.

Il problema è che lo fissate caricandolo di aspettative ed ecco che il palloncino che avevate lanciato nell'etere torna a voi, attirato dalla vostra forza di gravità.

Dovete semplicemente lasciare che esso arrivi a destinazione, che attivi le particelle d'energia inerte, che abbia il tempo di condensare la richiesta in un processo creativo che ha delle fasi  precise.

Voi sapete quali sono queste fasi: le avete già studiate con gli Archetipi.

Vogliamo ricordarvele:

Il creatore, in questo caso voi, crea se stesso e ritorna a se stesso.

Il desiderio si trova a questo punto, nello spazio inaccessibile delle idee, lo spazio quantico.

Arrivati a questo punto, il tutto deve materializzarsi, avere stabilità ed ecco che interviene il quarto Archetipo, la Dalet.

La Dalet è la chiave mancante.

Lasciate che operi senza impedimenti, attraendo a sé le particelle dell'idea, rese disponibili dalla Ghimel.

Se volete potete trasformare il vostro desiderio,  attraverso la corrispondenza, nell'Archetipo che lo sta rendendo manifesto.

Potete insomma, attraverso il principio della corrispondenza, dare al vostro desiderio la forma della Dalet, inciderci sopra, come se doveste firmare un trattato, la vostra richiesta alla Dalet stessa.

Arrivati a questo punto, chiudete la busta e come detto, speditela nell'etere.
Aspettate fiduciosi, lasciate che le cose proseguano, cantate , ballate, gioite, non abbiate fretta.

Questo vostro atteggiamento di calma e profonda fiducia creerà quello che avete richiesto.
Volete provare?

Vedrete che non è davvero difficile.
Iniziate con una piccola cosa se avete paura a pensare in grande.

Vogliamo aggiungere che è vero che i problemi della Terra sono importanti e come pensate di risolverli?

Continuando a preoccuparvene oppure cercando quella felicità che potete usare come calamita e che sicuramente attrarrà anche coloro che non credono più a nulla?

Non è egoismo cercare di essere felici.

È proprio il contrario: la felicità, è contagiosa e tutti possono sentirla vibrare in un altro Essere.

Siete Esseri speciali perchè non desiderate la felicità creando distanza fra voi e gli altri.

Volete essere felici ed allargare a tutti quelli che stanno vicino a voi il vostro intento.

Siete gli Angeli della Terra quelle Anime speciali che hanno deciso di trasformare il mondo con ciò che sono.

Allora se siete consapevoli che è ciò che siete che è in grado di trasformare il mondo, non potete dare agli altri dubbi e mancanza di fiducia.

Date la vostra gioia, la vostra creatività,  il vostro talento, il vostro amore.
Donate ciò che siete diventati grazie al vostro lavoro.

Volate insieme a noi, dolcissimi raggi di Sole: ora avete le ali per farlo.

Vi manca solo un pò di coraggio per lasciarvi andare, per buttarvi nell'esperienza come farebbe un uccellino, al suo primo volo.

Le vostre ali sono le ali degli Angeli e non cadrete più.

Sono forti, sono le ali dell'amore divino.
Siete Angeli e la Luce è il vostro lignaggio.

Entrateci a pieno titolo.
La porta è spalancata per voi.

Con immenso amore

Shamballah