Crea sito

Blocchi energetici. Condensazione creativa

Il testo su YouTube è al seguente link: 

https://www.youtube.com/watch?v=3eZOcAWRjlg&feature=youtu.be

Blocchi energetici. Condensazione creativa. ESCAPE='HTML'

Benvenuti amatissimi, che la Luce dell'Amore e la letizia si espanda da oggi in poi senza alcuna oscurità.
Siete prossimi alla meta e avrete modo di rischiarare ogni vostro dubbio ancora latente.

In ogni evento c'è un blocco, una sorta di mistero che come uno scrigno deve essere aperto ed esplorato dalla vostra Coscienza in ascesa.

Dietro ad ogni blocco si riesce ad intravedere l'ombra che ne celava la divina essenza.

I blocchi possiamo paragonarli a dei misteri, come dicevamo, che vengono svelati grazie alla vostra osservazione.

Li studiate, li guardate a lungo e poi grazie all'intuizione trovate il bandolo della matassa che li teneva serrati.

Quando cercate di raggiungere un risultato lo fate sempre con molta frenesia e non riuscite a godervi il processo che comunque avverrà, secondo i modi ed i tempi necessari.

Ancora una volta per voi lo scoglio maggiore è il tempo ed anche questo è un blocco.

Superare la barriera temporale significa godere dell'atto presente, senza prospettive ma con la consapevolezza che il risultato avverrà.

La mancanza di fiducia oggi è molto pesante anche fra voi Operatori di Luce e stiamo cercando in tutti i modi possibili di non lasciarvi soli nei vostri pensieri: vi carichiamo in ogni istante d'energia cristallina che non proviene dalla vostra Intima Essenza ma dall'energia di altri Esseri che stanno operando in altre dimensioni, per la vostra crescita.

Siamo tutti collegati ed i vostri pensieri sbilanciano anche noi, che siamo in un altro piano.

Per questo non dovete temere di essere soli, di non essere compresi: quello che accade a voi, succede, in modo differente, anche a noi che stiamo operando nel piano superiore al vostro.

Stiamo cercando proprio adesso di creare quel collegamento universale che comprende ogni essere vivente e questo comporta un grande sbilanciamento collettivo dell'energia.

Proviamo a semplificare il discorso ed a chiarirlo: se avete una lampada accesa per illuminare una stanza completamente buia e la tenete molto vicina a voi, vedrete tutto quello che vi sta attorno ma non i confini della stanza.

Per scorgerli dovrete per forza allontanare il lume da voi, lasciare che esso propaghi la luce in tutta la stanza, anche se con effetti più deboli.

Questo provoca, riportando il discorso al piano personale, una sensazione di allontanamento da ciò che avete così pazientemente costruito nel vostro lavoro di ascensione.

Non provoca però in alcun modo la perdita di ciò che siete stati e di ciò che avete trasformato in Coscienza cristallina.

Possiamo darvi un consiglio in questo passaggio: cercate di non trattenere i pensieri che sembrano allontanarvi dal vostro percorso.
Ci saranno perchè la Luce non è più così intima con voi.
Ma lasciateli scorrere, lasciate che vaghino senza alcun giudizio.

Imprimete bene in voi stessi la verità: siete ormai arrivati e molti di voi lo sono da tempo e ne hanno consapevolezza.

Avete scelto di percorrere questa via e quando l'avete fatto avete accettato anche il dolore che la separazione comporta.

Pensate che molti Fratelli e Sorelle non hanno neppure questa consapevolezza mentre stanno affrontando il cambiamento ascensionale.

Sono ancora più in difficoltà di voi e la vostra Luce per quanto tenue in qualche modo riesce a calmare i loro animi.

Non riuscite ancora a sentire il potere della vostra energia perchè non avete ancora cominciato ad usarla intenzionalmente, come invece accadrà nel prossimo periodo.

Dovrete imparare ad utilizzare la vostra energia per portare guarigione e benessere laddove non c'è. Sarete in grado di trasformare il male in bene, l'energia malata in energia cristallina.

Sarete ascoltati perchè i vostri messaggi sono frutto d'un lavoro lunghissimo che ha eliminato ogni traccia d'impurità che poteva in qualche modo rovinare l'approccio di guarigione a cui siete chiamati.

Siete quindi ora tutti chiamati, cari Operatori di Luce, a raccogliere gli Esseri senza luce per  portarli verso la direzione di Casa.

Questo è il compito per cui siete nati, per cui avete lavorato con tanta pazienza.

Raccogliete la fede e la fiducia che vi caratterizzano ed iniziate ad operare come sapete fare.

Continuando il discorso sul cambiamento energetico e di massa delle cose, degli oggetti , vi avevamo lasciato con un esercizio da fare.

Non avete raggiunto subito il risultato richiesto: questo richiede molto tempo e molto allenamento ma anche una seconda parte che v'illustreremo ora.

Dopo aver portato dentro la vostra coscienza l'oggetto ed averlo trasformato con il vostro pensiero, arricchendolo d'ogni particolare possibile (vi raccomandiamo di iniziare con forme molto semplici) cercate di concentrare l'energia del nuovo oggetto formato e di trasportarla nel piano in cui l'oggetto stesso si trovava.

Lo sforzo sarà notevole perchè non è una semplice trasmissione di pensiero che possiede una consistenza più leggera. Si tratta di materia che dovete concentrare e condensare nuovamente.

La condensazione avviene grazie all'attrazione magnetica esercitata dal vostro pensiero che calamita non solo le particelle dell'oggetto stesso ma anche  tutto ciò che è attorno a voi.

Siete voi tutto ciò che vedete e quindi voi avete potere su ogni cosa.

Dovete però contrastare l'attrito provocato dal pensiero collettivo che ha generato quell'oggetto ed è questa la parte più difficile.

L'attrito è la forma pensiero formata dal pensiero collettivo che ha lasciato la sua memoria nelle particelle dell'oggetto stesso.

L'oggetto cambierà forma perchè la vostra memoria sarà più incisiva di quella collettiva ed il vostro pensiero è più forte perchè indirizzato da una volontà ferma e decisa.

Sì, sono esercizi che richiedono tantissimo sforzo e molti di voi si scoraggeranno ma siate certi che vedrete accadere nel tempo, quello che vi stiamo indicando.

Il pensiero ha il potere di trasformare l'energia.

Come adoperare gli Archetipi per potenziare questo processo?

Innanzitutto finendo di studiarli, mancano alcuni particolari che sono indispensabili per il loro “uso”.

Quando avrete gli strumenti base in voi, gli stessi opereranno quella che voi chiamate magia, perchè li userete come fate con le lettere dell'alfabeto in una composizione di oggetti e di forme pensiero che verranno create grazie alla vostra sapienza ed al vostro allenamento.

Ce la farete vedrete. Questa sapienza è antica e voi la conoscete da moltissimi eoni.

Dovete solo riscoprirla dopo un lunghissimo periodo in cui è stata schiacciata dall'ignavia e dal dubbio.

Dovete farla riemergere  riportandola al suo antico splendore perchè l'età dell'oro significherà per l'uomo, riappropriarsi di quegli strumenti che gli permettevano la sopravvivenza senza dover ricorrere a nessuna forma di violenza.

Questo sarà il futuro del pianeta.

Quindi armatevi di coraggio e pazienza ed affidatevi al potere della Fonte che amorevolmente vi sta spingendo nella direzione che sappiamo essere la più congeniale per ognuno di voi.

L'allenamento e la costanza sono l'ingrediente necessario.

Stiamo aspettando che il vostro processo di trasformazione sia completato ma poi vedrete che sarete nuovamente pronti a sfidare l'ignoto ad aprire un nuovo blocco con la vostra consueta fiducia in ciò che state facendo, in Noi e nella Fonte.


Shamballah